Campanone

Una vista che non puoi dimenticare!

Nel cuore di Piazza Vecchia si erge la Torre civica, detta il Campanone, che con i suoi 52,76 metri di altezza offre una vista panoramica mozzafiato sulla città antica. Alla sua sommità la più grande campana della Lombardia, il Campanone, ancora oggi ogni sera alle 22, batte i suoi suggestivi cento rintocchi a perenne ricordo della chiusura delle porte della città durante la dominazione veneziana

Gallery

Torre civica di Bergamo
Vista notturna dal Campanone
L'orologio del Campanone

Campanone

È all’ombra della Torre civica, Costruita a partire dalla metà del XII secolo dalla famiglia Suardi-Colleoni con scopi difensivi e di prestigio politico-militare, con il trascorrere dei decenni la torre diviene uno dei simboli più autentici dell’identità civica bergamasca.

Dall’epoca comunale la Torre diviene di proprietà pubblica insieme a Palazzo del Podestà e assurge a simbolo cittadino.

Tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo viene dotata di un imponente apparato campanario e di un orologio meccanico.

Subisce numerose modifiche strutturali nel corso dei secoli: nel XIV secolo alla sua base sono alloggiate le carceri, durante il XVII sulla sommità è posta una statua del patrono Sant’Alessandro e infine, nel 1960, è oggetto di lavori per l’inserimento dell’ascensore.

La storia del Campanone

Dalla casa-torre dei Suardi-Colleoni alla “magia” dei più di cento rintocchi: un approfondimento in 6 tappe sulla vicenda storica del monumento del cuore dei bergamaschi, il Campanone.

XII sec.

Costruzione della casa-torre

Nel XII secolo, in un luogo centrale della città, inizia la costruzione della torre

Leggi di più
XIII sec.

La torre diventa civica

Pochi anni dopo la sua costruzione la torre passa sotto il controllo del Comune

Leggi di più
XIV sec.

La cella campanaria

Con l’aggiunta dell’apparato campanario la Torre Civica diventa il campanile più famoso della città

Leggi di più
XIV/XV sec.

Apposizione dell’orologio

Sulla facciata della torre che dà su Piazza Vecchia compare un orologio meccanico

Leggi di più
1551/1556

Il secondo sopralzo

A metà del Cinquecento alcune importanti modifiche cambiano la fisionomia della torre

Leggi di più
1656

Fusione del “Campanone”

La campana maggiore della Torre Civica “il Campanone” è opera del fonditore Bartolomeo Pesenti

Leggi di più

Acquista il biglietto per visitare il Campanone

Il biglietto comprende Campanone + Palazzo del Podestà + Museo del Cinquecento

Prenota la tua visita guidata

Vuoi organizzare un tour indimenticabile al Campanone? Scrivici per pianificare la tua visita

Acquista il biglietto all in one

I sei luoghi della rete del Museo sono visitabili con un biglietto unico! Si chiama ALL IN ONE e vale 48 ore

Martedì/venerdì
Aperto dalle 10.00 alle 18.00

Sabato/domenica e festivi
Aperto dalle 10.00 alle 19.00

Chiuso a Natale e Capodanno

Accessibile fino alla prima terrazza tramite ascensore.
L’accesso ai luoghi del Museo delle storie di Bergamo è consentito ai cani di piccola taglia solo se all’interno di un trasportino. È sempre consentito l’accesso ai cani per non vedenti.

Intero 5€

Ridotto 3€
Amici del Museo delle storie di Bergamo, studenti 18-26 anni, gruppi di almeno 15 ps, convenzioni

Ridotto 1€ 
solo Campanone da 11 a 17 anni

Gratuito
0-10 anni, disabili, soci ICOM, giornalisti, guide abilitate, Abbonamento Musei Lombardia

Come arrivare al campanone