Rocca

Il luogo del cuore dei bergamaschi

Sul Colle di Sant’Eufemia, poco distante dalla funicolare di Città Alta, sorge il complesso della Rocca, fortificazione di origine trecentesca considerata da sempre uno dei luoghi del cuore dei bergamaschi. Il torrione veneziano è punto privilegiato per osservare Bergamo dall’alto: dalle meraviglie di Città Alta, alle Prealpi Orobie, dall’intera pianura bergamasca, fino a Milano

Giubba rossa e ritratti di Giuseppe Mazzini, Giuseppe Garibaldi, Camillo Benso Conte di Cavour e Vittorio Emanuele II

Museo dell’Ottocento

Garibaldi e la Bergamo dei Mille

Le Mura della Rocca di Bergamo
Torrione della Rocca di Bergamo
Vista del camminamento della Rocca

Rocca

La Rocca, fortificazione di origine trecentesca, sorge su uno dei luoghi abitati più antichi di Bergamo, il colle di Sant’Eufemia. Il suo imponente mastio è circondato da una delle aree verdi più suggestive della città, il Parco delle Rimembranze.

Il primo nucleo fortificato sul colle di Sant’Eufemia risale ai Celti (IV sec. a.C.), ma la struttura odierna, iniziata nel 1331 per volontà di Giovanni di Lussemburgo, viene completata nel 1336 sotto Azzone Visconti.

L’inizio in città della dominazione della Serenissima Repubblica di Venezia, datata 1428, comporta novità sostanziali per la fortezza: viene costruito il torrione circolare e viene edificata la Scuola dei Bombardieri, oggi sede del Museo dell’Ottocento.

Le vicende dei secoli XIX e XX vedono la Rocca protagonista: sia gli austriaci che il Regno d’Italia la utilizzano come sede di guarnigioni militari e carcere.

Vista panoramica di Città Alta

La storia della Rocca

Una storia della Rocca in 8 tappe vi farà scoprire la nascita di questo complesso fortificato medievale, le sue trasformazioni lungo i secoli e la sua centralità negli eventi bellici risorgimentali

VI-V sec. a.C.

Colle di Sant’Eufemia

È nel cuore della città antica che si trova uno dei primitivi colli abitati di Bergamo

Leggi di più
V secolo

Chiesa di Sant’Eufemia

Sui resti di un tempio pagano sorge una delle prime chiese dedicate al culto cristiano in città

Leggi di più
1331

Erezione della fortezza

La costruzione della Rocca come simbolo del nuovo potere signorile

Leggi di più
1455/1458

Il torrione circolare

L’inizio della dominazione veneziana porta sostanziali novità per la Rocca

Leggi di più
XVI secolo

La Scuola dei Bombardieri

Luogo di formazione ed addestramento degli artiglieri veneti

Leggi di più
XIX secolo

Sede delle truppe austriache

In seguito alla sconfitta napoleonica gli austriaci si impossessano della Rocca

Leggi di più
1859

Destinazione a carcere

La rocca passa sotto il controllo dello stato italiano e diventa sede carceraria

Leggi di più
1933

Museo del Risorgimento

Si trasferisce in Rocca il percorso museale dedicato alle imprese risorgimentali inaugurato nel 1917

Leggi di più

Acquista il biglietto

Il biglietto comprende Rocca + Museo dell’Ottocento

Prenota la tua visita guidata

Vuoi organizzare un tour indimenticabile in Rocca e al Museo dell’Ottocentoi? Scrivici per pianificare la tua visita

Acquista il biglietto all in one

I sei luoghi della rete del Museo sono visitabili con un biglietto unico! Si chiama ALL IN ONE e vale 48 ore

Piazzale Brigata Legnano, 24129 Bergamo BG

Martedì/Domenica e festivi
Aperto dalle 11 alle 18

Chiuso a Natale e Capodanno

L’edificio non è munito di soluzioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
L’accesso ai luoghi del Museo delle storie di Bergamo è consentito ai cani di piccola taglia solo se all’interno di un trasportino. È sempre consentito l’accesso ai cani per non vedenti.

Rocca + Museo dell’Ottocento

Intero 5€

Ridotto 3€
Amici del Museo delle storie di Bergamo, studenti 18-26 anni, gruppi di almeno 15 ps, convenzioni

Gratuito 
0-17 anni, disabili, soci ICOM, giornalisti, guide abilitate, Abbonamento Musei Lombardia

Come arrivare in Rocca